Curricolo della PPP

Obiettivi del curricolo PPP (fondamenti)

  • Ancoraggio dei risultati della psicologia e psicoterapia prenatale al metodo della PPP.
  • Fondamenti scientifici della ricerca sul cervello e della neurobiologia, nonché della psicotraumatologia, per una più approfondita comprensione della materia e del metodo.
I partecipanti sono in possesso delle nozioni di base relative all’oggetto ed ai concetti della PPP; hanno inoltre dimestichezza con i principi scientifici della psicologia prenatale e conoscono la rilevanza dei conflitti natali e prenatali per il processo psicoterapeutico. Essi conoscono quei metodi introspettivi che nell’ambito della PPP consentono l'accesso al vissuto primario. L’approfondimento metodologico è oggetto della seconda parte del corso. Si consiglia una esperienza psicoterapeutica individuale.

Presupposti per la partecipazione

Il curricolo PPP è indirizzato a psicoterapeuti.

Strutturazione del corso

Il curricolo comprende 6 moduli:

modulo 1: introduzione alla PPP.
modulo 2: aspetti psicoanalitici e teorici relazionali
modulo 3: aspetti di psicoterapia corporea
modulo 4: visualizzazione ed elaborazione con l’arteterapia
modulo 5: elaborazione del trauma process-oriented (orientata
al processo)
modulo 6: pratica: lavoro individuale e di gruppo

Modulo 1 – Seminario introduttivo

Psicoterapia ad orientamento Pre e Perinatale: un metodo analitico
integrativo, teorico relazionale

Obiettivi:

  • presentazione delle basi concettuali
  • punti chiave del curricolo
  • questioni concettuali: aspetti utilizzabili per il proprio metodo

Contenuti:

Elementi e concetti centrali della psicologia e psicoterapia prenatale
Bibliografia, basi scientifiche (ricerca sul cervello, neurobiologia)
Peculiarità del procedimento metodico: primo colloquio e indicazione terapeutica
Contributi teorici: Che cos'è la PPP? Modello di lavoro della PPP

Ai partecipanti sono noti determinati concetti chiave e idee centrali (p.es. inconscio prenatale, difesa primaria, resistenza primaria). Essi possiedono inoltre una profonda e fondata conoscenza della teoria della psicologia prenatale e della sua rilevanza per il processo psicoterapeutico.

Modulo 2 – Aspetti della PPP legati alla psicoterapia corporea

Contenuti

  • Teoria dell'attaccamento, modelli teorici della PPP
  • Quadri dei disturbi, aspetti diagnostici, classificazione
  • Primo colloquio sulla storia prenatale e perinatale
  • Specificità del transfert e controtransfert (processi primari di attaccamento)
  • Specificità dell'atteggiamento terapeutico
  • Tecnica: associazioni di parole e associazioni linguistiche
  • Forme della difesa primaria: resistenza primaria (Rank, Graber)
  • Messa in scena nel rapporto terapeutico
  • Psicodinamica del setting individuale e di gruppo
Modulo 3 – Aspetti di psicoterapia corporea nella PPP

Contenuti

  • Tecniche di rilassamento e di regressione della psicoterapia corporea
  • Linguaggio del corpo e sensazioni corporee
  • Legame energetico, transfert e controtransfert somatico
  • Interventi sul piano corporeo (lavoro di coppia e di gruppo)
Modulo 4 – Visualizzazione ed elaborazione con l’arteterapia nella PPP

Contenuti

  • Simbolismo pre e perinatale, immagini interne ed esterne: immaginazione e associazioni di immagini
  • Pittura espressiva e scrittura intuitiva
  • Analisi con l’arteterapia
  • Presentazione di casi con immagini
Modulo 5 – Approcci introspettivi – elaborazione del trauma process-oriented

Contenuti

  • Patologia strutturale primaria
  • Resistenze e stati regressivi specifici del trauma
  • Ricostruzione del trauma process-oriented – trauma prenatale e natale
Modulo 6 – Pratica: lavoro individuale e di gruppo

Contenuti

Modello di lavoro, integrazione di diverse tecniche, passi successivi nel processo.
Interpretazione di dati associati e documentati. Presentazione del lavoro individuale e di gruppo.